CONSULTA L'INDICE PUOI TROVARE OLTRE 4000 ARTICOLI

su santi,filosofi,poeti,scrittori,scienziati etc. che ti aiutano a comprendere la bellezza e la ragionevolezza del cristianesimo


domenica 2 ottobre 2022

Giusta distanza

 Alcuni porcospini, in una fredda giornata d'inverno, si strinsero vicini, vicini, per proteggersi, col calore reciproco, dal rimanere assiderati. Ben presto, però, sentirono le spine reciproche; il dolore li costrinse ad allontanarsi di nuovo l'uno dall'altro. Quando poi il bisogno di riscaldarsi li portò nuovamente a stare insieme, si ripeté quell'altro malanno; di modo che venivano sballottati avanti e indietro fra due mali. Questo finché non riuscirono a trovare una moderata distanza reciproca, che rappresentava per loro la migliore posizione.


Così il bisogno di società, che scaturisce dal vuoto e dalla monotonia della propria interiorità, spinge gli uomini l'uno verso l'altro; le loro molteplici repellenti qualità e i loro difetti insopportabili, però, li respingono di nuovo l'uno lontano dall'altro. La distanza media, che essi riescono finalmente a trovare e grazie alla quale è possibile una coesistenza, si trova nella cortesia e nelle buone maniere.


A colui che non mantiene quella distanza, si dice in Inghilterra: keep your distance! Con essa il bisogno del calore reciproco è soddisfatto in modo incompleto, in compenso però non si soffre delle spine altrui. Colui, però, che possiede molto calore interno preferisce rinunciare alla società, per non dare né ricevere sensazioni sgradevoli.


ARTHUR SCHOPENHAUER, Parerga e Paralipomena

sabato 1 ottobre 2022

Dio ti ringrazierà –

  «Continua a tormentarmi una grande domanda, che in realtà è l’espressione di un vuoto: il gioco vale davvero la candela? Vale la pena combattere? Non bisognerebbe semplicemente prendere ciò che la vita ha da offrire e basta? Probabilmente dietro c’è una domanda ancora più banale: chi ti ringrazierà per aver lottato o, senza mezzi termini, a chi importerà? Dio, senza dubbio, e queste parole che sgorgano improvvise dalla mia piccola stilografica mi riempiono di umile forza. Forse queste parole – Dio ti ringrazierà – saranno la mia salvezza».

27 anni, la sera del 19 marzo 1941

Hillesum 

domenica 25 settembre 2022

essere gioiosa, di sorridere sempre

 "Il mio modo speciale è quello di essere gioiosa, di sorridere sempre, sia quando cado che quando ottengo una vittoria. Quando non capisco niente degli avvenimenti sorrido e dico grazie. Quando soffro molto, invece di avere un'aria triste, reagisco con un sorriso. All' inizio non ci riuscivo molto bene, ma ora è un'abitudine che sono felice di aver preso"


Santa Teresa

             di Gesù bambino ❤️🙏

venerdì 23 settembre 2022

Preghiera Giussani

 Al mattino 


"Cercare di vivere, alzandomi tutte le mattine,

vincendo con la mia risposta la paura dell'essere,

la paura del vivere;

cercando di fare tutte le cose bene,

nel miglior modo possibile,

come se Lui fosse lì a guardarmi;

correggere e lasciarmi correggere e quando sono stato cattivo,

provare dolore, un dolore acuto che tende a diventare lieto, chissà come:

tutto questo si chiama, in termini monastici che ripetono San Paolo,

"Fare tutto per la gloria di Cristo, perché Cristo sia conosciuto nel mondo".

Tutto è, tutto io farò, tutto io cercherò di fare, "per la gloria di Cristo".


Ti chiedo, o Dio, di rendermi capace di risponderti in tutti i momenti della mia vita,

perché quel che faccio, misteriosamente, serva alla gloria di Cristo,

perché Gesù sia riconosciuto per quello che è, perché Tu, o Dio diventato uomo,

sia riconosciuto, così che "pur vivendo nella carne

- come ognuno di noi -

io vivo nella fede del Figlio di Dio,

il quale mi ha amato e ha dato se stesso per me".


Luigi Giussani


Avvenimento di Libertà, Marietti 2002, p. 158

lunedì 19 settembre 2022

Preghiera SAN VINCENZO DE PAOLI

Preghiera

SAN VINCENZO DE PAOLI

Signore, fammi buon amico di tutti.

Fa’ che la mia persona ispiri fiducia:

a chi soffre e si lamenta,

a chi cerca luce lontano da Te,

a chi vorrebbe cominciare e non sa come,

a chi vorrebbe confidarsi e non se ne sente capace.

Signore aiutami,

perché non passi accanto a nessuno con il volto indifferente,

con il cuore chiuso, con il passo affrettato.

Signore, aiutami ad accorgermi subito:

di quelli che mi stanno accanto,

di quelli che sono preoccupati e disorientati,

di quelli che soffrono senza mostrarlo,

di quelli che si sentono isolati senza volerlo.

Signore, dammi una sensibilità

che sappia andare incontro ai cuori.

Signore, liberami dall’egoismo,

perché Ti possa servire,

perché Ti possa amare,

perché Ti possa ascoltare

in ogni fratello

che mi fai incontrare. Amen 


«La carità quando dimora in un'anima occupa interamente tutte le sue potenze, nessun riposo; è un fuoco che agita continuamente: tiene sempre in esercizio, sempre in moto la persona una volta che ne è infiammata»

(S.Vincenzo de' Paoli, oggi è la sua memoria)

Solo la bellezza crea speranza

 "Solo la bellezza crea speranza nel cuore e nella mente dell'uomo. La modalità in cui lo fa è duplice: maestà e semplicità. Che cosa è più maestoso di una stella e più semplice della sua luce? La vita non è mai povera, povero è il nostro sguardo, incapace di leggere la realtà su più livelli. La realtà risponde solo a chi le corrisponde, e chi corrisponde per eccellenza a questa maestosa semplicità è il bambino". Alessandro D'Avenia #alessandrodavenia

domenica 18 settembre 2022

Questa Mente è la matrice di tutta la materia

 “Tutta la materia ha origine ed esiste solo in virtù di una Forza che fa vibrare le particelle di un atomo e che tiene insieme il minuscolo sistema solare dell’atomo... Dobbiamo supporre l’esistenza di una mente conscia e intelligente dietro a questa forza. Questa Mente è la matrice di tutta la materia.”


Max Planck - fisico tedesco, iniziatore della fisica quantistica e premio Nobel per la fisica.

domenica 11 settembre 2022

La fede

 "La fede non è una bandiera da portarsi in gloria. 

E', invece, una candela accesa, che si porta in mano, tra pioggia e vento, in una notte d'inverno".


Natalia Ginzburg

sabato 10 settembre 2022

 Una sola cosa bella deve entusiasmare l'uomo per tutta la vita, è vero; ma lo splendore di questo incontro deve illuminare tutto il resto.


 Franz Schubert

giovedì 8 settembre 2022

Eugenetica

 "A Sparta il figlio se era deforme e poco prestante veniva gettato dal baratro del monte Taigeto, poiché né per se stesso né per la città era meglio che vivesse. Di tutte le città della Grecia, Sparta è l'unica a non aver lasciato all'umanità né uno scienziato, né un artista e nemmeno un segno della sua grande potenza. Forse gli spartani, senza saperlo, eliminando i loro neonati malati o troppo fragili, hanno ucciso i loro musici, i loro poeti, i loro filosofi".


(Jerome Lejeune)